PREZIOSI LASCITI, opere d’arte tra Ottocento e Novecento nel paese dei giocattoli

Posted on

Si preannuncia come una grande mostra quella in programma al Museo Civico di Canneto sull’Oglio, da sabato 2 marzo sino a domenica 5 maggio 2019, dal titolo PREZIOSI LASCITI. Una vera e propria immersione nell’arte figurativa degli ultimi decenni dell’Ottocento e dei primi del  Novecento. L’iniziativa vuole valorizzare la raccolta di dipinti, nella disponibilità della Fondazione Onlus Casa Leandra di Canneto sull’Oglio (Mantova), ora in deposito presso il Museo Diotti di Casalmaggiore (Cremona), che verranno presentati al pubblico in una mostra, con la pubblicazione di un catalogo ed una serie di eventi collaterali.

La proposta nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Gruppo del Giocattolo Storico e la Fondazione Onlus Casa Leandra, due importanti realtà della vita sociale e culturale di Canneto che, per l’occasione, hanno unito le proprie forze.

La partecipazione della Fondazione Onlus Casa Leandra, società di diritto privato che gestisce servizi di assistenza agli anziani ed in particolare la locale RSA, costituisce un valore aggiunto all’iniziativa in quanto proprietaria, a seguito di lasciti testamentari, di un cospicuo numero di opere d’arte.

La mostra nasce dalla volontà di presentare alla comunità le opere della Collezione Equisetto-De Togni, di cui recentemente la Fondazione è divenuta proprietaria grazie all’atto di donazione del signor Lorenzo Equisetto. L’esposizione costituisce altresì l’occasione per riproporre alla visione della cittadinanza numerose opere che compongono la prestigiosa Collezione Mortara.

Ai due principali attori dell’iniziativa si affiancheranno, per formare una rete di promozione e sostegno, due associazioni che contribuiscono alla vita sociale del paese, quali la Pro Loco La Fonte e l’Associazione Ecologica Museo Oglio Chiese, ente gestore dell’Ecomuseo Valli Oglio Chiese. La partecipazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province

 

di Cremona, Lodi e Mantova, che seguirà la realizzazione della mostra con i rispettivi funzionari dott. Filippo Piazza e dott.ssa Debora Trevisan, e la collaborazione costante con il  Museo Diotti   di Casalmaggiore, nella persona del conservatore dott. Valter Rosa, conferma l’importanza dell’iniziativa.

L’evento intende far riscoprire a visitatori, appassionati, collezionisti ed esperti, le raccolte di dipinti legati a significativi movimenti artistici, dalla Scapigliatura al post-Impressionismo lombardo sino ai vedutisti veneti di ultima generazione, che rappresentano i pezzi di pregio delle due Collezioni.

La mostra si propone infine di promuovere la conoscenza della pittura presso le scuole, attraverso percorsi didattici dedicati, che potranno tuttavia essere adattati per tutte le tipologie di visitatori.

 

APPUNTAMENTI

Domenica 31 marzo, ore 15,30
VISITA GUIDATA CON LABORATORIO ARTISTICO PER BAMBINI DAI 5 AI 10 ANNI (costo 2 euro con prenotazione)
Domenica 7 aprile, ore 16,30
ARTE IN MUSICA PERCORSO GUIDATO CON BRANI MUSICALI (ingresso gratuito con prenotazione)
Domenica 14 aprile, ore 17,00
VISITA GUIDATA (ingresso gratuito con prenotazione)
Venerdì 26 aprile, ore 20,00
A TAVOLA CON L’ARTE – CENA IN MUSEO CON DIVAGAZIONI ARTISTICHE (prenotazione obbligatoria)

 
Per info e prenotazioni: preziosilasciti@gmail.com – tel. 0376/717010